Proposte per la mobilità ciclistica…

05 Dicembre 2017 / By Alessandro Gentili

…IN UNA MOZIONE DI JESI IN COMUNE – LABORATORIO SINISTRA CHE ANDRA’ IN DISCUSSIONE NEL PROSSIMO CONSIGLIO COMUNALE

Recentemente si è tornati a parlare del Biciplan, anche grazie ad un nuovo bando promosso dal Ministero dell’Ambiente grazie al quale a Jesi saranno stanziati più di 315.000€ per la realizzazione di interventi che in parte interesseranno anche la mobilità ciclabile.

Ma in cosa consistono nel dettaglio i prossimi interventi previsti? Quali le tempistiche? Le opere, come in passato, saranno limitate alla realizzazione di nuove piste ciclabili, oppure includeranno interventi sulla sicurezza degli attraversamenti, sulla segnaletica informativa (cartelli, depliant, sito web, mappe, …) e sulla promozione dei tracciati?

Le piste ciclabili interesseranno anche vie principali come il Viale della Vittoria, il Viale del Lavoro, Via Marconi, Via Ancona e altre vie a Jesi Est e nella zona industriale? C’è la volontà di recuperare l’area pubblica attualmente occupata dal Circolo Cittadino? Il fondo pista delle ciclabili extra-urbane del Moreggio e di Ponte San Carlo sarà stabilizzato? Ci si limiterà a interventi sulla mobilità ciclabile o in parallelo si svilupperanno azioni volte a regolare e ridurre il traffico automobilistico?

Togliete i punti interrogativi e trasformateli in proposte: abbiamo appena presentato una mozione per il prossimo consiglio comunale, speriamo di ottenere un’adesione convinta anche dalla maggioranza  e di non trovare un muro di gomma, come è successo altre volte.

Anche perché non serve andare troppo lontano per rendersi conto che ci sono progetti seri, completi, ben realizzati. Basta pensare alla Bicipolitana di Pesaro (per gli interessati, sul web le informazioni abbondano): porsi qualche domanda e agire su opere “al contorno”, senza limitarsi al conteggio dei km di asfalto ciclabile, non può che giovare al Biciplan jesino. E magari può contribuire a ridurre il numero di incidenti, anche mortali, che negli ultimi mesi hanno coinvolto sempre più ciclisti.

Alessandro Gentili, per Jesi in comune

About The Author

Alessandro Gentili